Gros


Lo stile nell'opera di Gros Napoleone visita gli appestati di Giaffa


torna indietro: Artisti

Gros

Storia dell'arte  >  Artisti

Antoine-Jean Gros è un pittore francese, di cultura neoclassica.
Nasce a Parigi nel 1771 e già nel 1785, a quindici anni entra nell'atelier di David, diventando in breve tempo, il suo migliore allievo e due anni dopo venne ammesso all'Accademia di Parigi.
Durante la Rivoluzione francese, nel 1793 partì per l'Italia e vi rimase per otto anni, fino al 1799.
A Genova decise di arruolarsi per partecipare alla campagna d'Italia e divenne ufficiale di stato maggiore. Durante la sua permanenza in Italia, a Firenze studiò la pittura del Rinascimento e del Manierismo italiani, e a Genova si dedicò allo studio di Rubens. Durante questo periodo frequentò la futura imperatrice Giuseppina Bonaparte, e attraveso di lei, Napoleone.
Durante la campagna napoleonica venne incaricato di scegliere le opere d'arte italiane da portare a Parigi, per esporli al Louvre.
A Milano nel 1799 eseguì il ritratto di Bonaparte ad Arcole.
Abbandonata la vita militare, e ritornato a Parigi, si dedicò soltanto alla pittura, realizzando grandi quadri di storia, tra cui La battaglia di Nazareth del 1801, Napoleone visita gli appestati di Giaffa, del 1804, e Napoleone al campo di  Eylau del 1808.
Dopo il 1814, con la restaurazione borbonica, Gros divenne il ritrattista di corte di re Luigi XVIII.
Nei suoi ultimi anni di vita Gros si ammalò e venne aspramente contrastato da una critica spietata che lo riteneva incapace di portare avanti la tradizione della pittura di storia.
Indebolito dalla malattia e allontanato da tutti, morì suicida a sessantotto anni, nel 1835.

A. Cocchi


Bibliografia e sitografia

M.F. Apolloni Napoleone e le arti. Dossier Art n. 206, Giunti, Firenze 2004
Enciclopedia dell'arte Garzanti, ed. 1986
A. Ottani Cavina, Lezioni di Storia delle Arti Università di Bologna, 1984
G. Morales, L. Berti, P. Lemoine, S. Salvi. A. Ottani Cavina, M. Chiarini Capolavori da Versailles. Tre secoli di ritratto francese. La Casa Usher editrice, Firenze 1985



 

Approfondimenti:Gros, Napoleone, pittura, artisti '700-'800, pittura celebrativa, pittura di storia, guerra, suicidio, rivoluzione, ritratto, .

Stile:Neoclassicismo, Ottocento.

Per saperne di più sulla città di: Versailles

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Antoine-Jean Gros. Bonaparte ad Arcole. 1796. Olio su tela. cm. 130X94. Versailles, Museo Nazionale di Francia



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK