Arte greca


Periodo di Formazione dell'arte greca Arte Protogeometrica greca Centauro di Lefkandì Ceramica protogeometrica Architettura protogeometrica L'architettura funeraria protogeometrica Le abitazioni protogeometriche Le tombe protogeometriche Sito di Lefkandì Heròon di Lefkandì Arte del periodo geometrico Primo Stile Geometrico Medio Stile Geometrico Tardo Stile Geometrico Cavallino votivo di Berlino Ceramica Geometrica greca Gli idoli-campana Il grande Cratere del Metropolitan Il tempio nel Periodo Geometrico La Bottega del Dipylon L'anfora 804 dal Dipylon Scultura geometrica greca Tripodi e lebeti del periodo geometrico Urbanistica nel periodo geometrico L'esempio urbanistico di Emporios L'esempio urbanistico di Megara Iblea L'esempio urbanistico di Smirne Periodo orientalizzante Periodo orientalizzante: i centri artistici Architettura del periodo orientalizzante Scultura orientalizzante e dedalica Kore di Nikandre Periodo dedalico Periodo arcaico greco Statuaria arcaica Il kuros La kore Ornamentazione plastica arcaica Sfinge dei Nassi Hera di Samo Kléobis e Biton di Polymedes Moscophoros


Opere di questo stile

torna indietro: Stili

Medio Stile Geometrico

Storia dell'arte  >  Stili

Nel Medio Stile Geometrico, compreso tra l'850 e il 750 a. C.,  procede la produzione artistica in tutti i settori già presenti in precedenza.

Alla fine del IX secolo oltre ad Atene, emergono anche i centri di Corinto, Sparta e Tebe. Gli oggetti ritrovati nella necropoli ateniese conosciuta come il Cimitero del Ceramico, nel quartiere dei maestri vasai, dimostrano anche l'avvenuta la differenziazione delle classi sociali. Alcune tombe presentano corredi funerari ricchissimi e contengono spesso oggetti che alludono al ruolo sociale del defunto.
Le poleis greche divengono sempre più popolose e forti attraverso il sistema politico e il commercio. Si accrescono gli scambi commerciali, soprattutto con i Fenici, una delle civiltà più importanti del momento.

Accanto alle città si si affermano anche i centri religiosi come Delfi, Olimpia, Delos. Questi divengono poli di attrazione di tutti i popoli greci e contribuiscono alla formazione di una lingua e di una cultura condivisa.

Ceramica

Nella ceramica continua la fase geometrica, ma avvengono importanti cambiamenti dello stile decorativo vascolare. I motivi geometrici elaborati nel periodo precedente si sviluppano e si moltiplicano, fino ad interessare tutto il vaso. Le decorazioni si distribuicono secondo un ordine logico e coerente, armonizzando  le decorazioni con le forme del recipiente. Le fasce decorative si allargano e si restringono in base al dilatarsi e restringersi delle forme del recipiente, ottenendo un effetto di grande equilibrio e proporzione.

Scultura

Anche la scultura prosegue la tradizione attraversando una fase intermedia di evoluzione stilistica. Per quanto riguarda i materiali la terracotta e la ceramica dipinta continua ad essere lavorata per realizzare i numerosi ex-voto ritrovati nei santuari e nelle necropoli. Sono soprattutto statuine di animali, oranti, figure femminili, guerrieri, e idoli-campana. Soggetti simili vengono intagliati anche in avorio, e sono prodotti anche in bronzo, con la tecnica della fusione a stampo. Durante l'VIII secolo la lavorazione del bronzo si raffina e le figure presentano scioltezza e qualche accenno di movimento, in alcuni esemplari si avverte anche una maggiore consistenza volumetrica. 

Sono stati ritrovati anche piccoli gruppi in composizioni più complesse, come le Sette donne danzanti dell'VIII sec. a. C.  del Museo di Olimpia.   Nelle Sette donne danzanti, nonostante le piccole dimensioni e le caratteristiche anatomiche appena abbozzate, si nota una chiara sensibilità al movimento, che rispecchia la dinamica di questa antica danza rituale, ancora oggi praticata in Grecia. Il soggetto ha soggerito anche l'ipotesi che queste picole danzatrici possano rappresentare delle ninfe.

Per le dimensioni maggiori sono da ricordare i pregiati tripodi di bronzo con anse e strutture portanti figurate.  

Architettura e urbanistica

L'architettura e l'urbanistica greca del medio geometrico continua la fase sperimentale tipica del periodo. Le città della Grecia antica continuano la loro espansione e si definiscono le aree dell'acropoli, dell'asty e dell'agorà, con i primi edifici pubblici. vengono costruiti nuovi templi e ampliati  o rinnovati quelli precedenti. A partire dall'VIII sec. a. C. inizia la colonizzazione con i primi stanziamenti distribuiti nell'area mediterranea. Le città coloniali quando sorgono ex-novo, presentano già una sorta di piano regolatore, con strutture a scacchiera e strade orientate secondo i punti cardinali.

 

A. Cocchi


Bibliografia:

AA.VV. La Storia dell'Arte. Le prime civiltà. Electa editore. Milano, 2006
G. Cricco, F.P. Di Teodoro Itinerari nell'arte. Vol. I. Zanichelli editore, Bologna 2003
E. Bernini, R. Rota Eikon. Guida alla storia dell'arte. Vol.I. Editori Laterza, Bari, 2005
F. Negri Arnoldi Storia dell'arte vol I. Gruppo editoriale Fabbri, Milano 1985
P. Adorno, A. Mastrangelo Arte. Correnti e artisti. Vol. I. Casa editrice G. D'Anna, Firenze 1994
N. Frapiccini, N. Giustozzi. La geografia dell'arte. Vol.1 Hoepli editore, Milano 2004
L. Calò, L'archeologia delle pratiche funeraie. Mondo Egeo. in: Il mondo dell'Archeologia. Treccani.it L'enciclopedia italiana
R. Felsch, Kalapodi, in : Enciclopedia dell'Arte Antica Treccani.
M. R. Poopham, Lefkandi. in: Enciclopedia dell'arte Antica Treccani.
G. Gruben. Il tempio,  in: Storia dell'arte Einaudi.
F. Caruso. Sul Centauro di Lefkandi. Atti del convegno To Aigaio sten Proïme Epoche tou Siderou. Praktika tou Diethnous Symposiou, Rhodos, 1-4 Noembriou 2002. Editore  Panepistimio Kritis (Univeristà di Creta), Atene (GRC) a cura dell'Istituto per i Beni Archeologi e Monumentali (IBAM) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Catania.

 


Questa categoria è in via di definizione.
La ricerca sull'arte greca è ancora in corso.
I contenuti sono soggetti a revisioni, correzioni  modifiche, approfondimenti.


 

Approfondimenti:Alessandra Cocchi, archeologia, civiltà, arte, .

Stile:Arte greca.

Per saperne di più sulla città di: Grecia

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Stamnos. proveniente dall'Attica. Dett. della decorazione. 800 a. C. ca. ceramica dipinta. Atene, Museo ceramico.


Stamnos. proveniente dall'Attica. 800 a. C. ca. ceramica dipinta. Atene, mUseo ceramico.


Sette donne che danzano in cerchio. (B 5401) VIII sec. a. C. Bronzo. Olimpia, Museo Archeologico.


Dea a cavallo. Secondo quarto dell'VIII sec. a. C. Bronzo. Olimpia, Museo Archeologico.

disegni da colorare

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK