Bernini Gianlorenzo


La produzione artistica di Bernini L'opera del Bernini (video) Bozzetti di Bernini Gli inizi di Bernini Giove nutrito dalla capra Amaltea I gruppi di Villa Borghese Apollo e Dafne David Le fontane a Roma prima di Bernini Le fontane di Bernini Nettuno e Tritone Fontana dei Quattro Fiumi Fontana del Moro Fontana del Tritone Fontana delle Api Opere degli anni '20 San Longino Santa Bibiana Chiesa di Santa Bibiana Il Barocco maturo del Bernini La fase classica di Bernini L'opera di Bernini negli anni della maturità Cappella Cornaro ed Estasi di santa Teresa Estasi di santa Teresa (video) Sant'Andrea al Quirinale Il ventennio finale di Bernini Colonnato di San Pietro I ritratti di Bernini


torna indietro: Artisti

Gli inizi di Bernini

Storia dell'arte  >  Artisti

Le conoscenze e abilità acquisite durante il periodo di formazione traspaiono nelle opere appartenenti ai primi due anni di attività di Gianlorenzo Bernini: tra il 1615 e il 1617.
Si tratta del gruppo della Capra Amaltea con Giove infante e un satiro della Galleria Borghese a Roma, il San Lorenzo della collezione Contini-Bonacossi di Firenze, e il San Sebastiano della collezione Tyssen-Bornemisza di Lugano.
A questi si aggiungono due busti: il ritratto di Santoni e il ritratto di Vigevano.
Già in questi primi lavori è evidente un'energia e libertà straordinarie, oltre a una precisione nel trattamento delle superfici del marmo che si distingue rispetto alla media delle opere a lui contemporanee, e che non a caso colpirono un occhio attento come quello del cardinale Scipione Borghese, appassionato di archeologia e arte contemporanea e interessato ad arricchire la propria collezione personale. Il Borghese, oltre a richiedere a Gianlorenzo altri lavori, come ad esempio il busto-ritratto dello zio Paolo V, affidò al giovane artista un incarico importante: la decorazione della sua villa romana con una serie di gruppi scultorei di soggetto mitologico. 
La decorazione di Villa Borghese rappresenta l'inizio di una lunga serie di incarichi importanti che impegneranno Bernini per tutta la vita.

A. Cocchi


Bibliografia.

R. Wittkower. Arte e architettura in Italia 1600-1750. Einaudi, Torino 1972
P. Adorno. A. Mastrangelo. Arte. Correnti e artisti. Volume secondo, Dal Rinascimento medio ai giorni nostri. Casa editrice D'Anna- Messina- Firenze 1998
La Nuova Enciclopedia dell'Arte Garzanti.
A. Ottani Cavina, Lezioni di Storia delle Arti, Università di Bologna, 1984
AA.VV. Moduli di Arte. Dal Rinascimento maturo al rococò. Electa-Bruno Mondadori, Roma 2000
G. Dorfles, S. Buganza, J. Stoppa Storia dell'arte. Vol II Dal Quattrocento al Settecento. Istituto Italiano Edizioni Atlas, Bergamo 2008
G. Cricco, F. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, vol. 2, Zanichelli Bologna 2004

 

Approfondimenti:Bernini, Alessandra Cocchi.

Stile:Barocco.

Per saperne di più sulla città di: Roma

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Gianlorenzo Bernini. Giove nutrito dalla capra Amaltea e un satiro. 1609-1615. Marmo. h. cm. 45 Roma, Galleria Borghese



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK