Corot


La cattedrale di Chartres Un mattino La chiesa di Marissel La dama in blu


torna indietro: Artisti

La dama in blu

Storia dell'arte  >  Artisti

In una stanza quasi spoglia, resa da poche pennellate intrise dei colori della terra, è ritratta una dama in piedi, di profilo.
La sua figura si erge, maestosa e statuaria, al centro del dipinto, occupando gran parte dello spazio.
Indossa un abito blu scollato, secondo la moda dell’epoca, che lascia scoperte spalle e braccia, cinge, aderente, la sua esile vita e orna la sua schiena con un grande fiocco, aprendosi a corolla fino a terra.
La dama è colta in atteggiamento pensoso: la mano destra è portata al mento ed il gomito è delicatamente appoggiato sul tavolo innanzi a lei; mentre la mano sinistra stringe un ventaglio chiuso. L’intera opera è pervasa da un’intima dolcezza.
Il dipinto è firmato e datato nell'angolo inferiore destro "1874 Corot".
L'artista lo eseguì dunque, un anno prima della morte, a 78 anni, ormai già da tempo malato.
Come molte altre figure femminili dipinte da Corot in quegli anni, anche questa fu probabilmente realizzata per puro diletto personale, e non allo scopo di essere posta in vendita.
Le proporzioni dell’opera sono classiche e lo schema compositivo è calcolato con rigore rinascimentale, piuttosto insolito durante la seconda metà dell’ottocento.
Corot rappresenta la stanza come fosse un paesaggio, ponendo una linea d’orizzonte molto alta e facendo circolare l’aria e la luce intorno alla dama.
Il mobile posto innanzi alla dama rimane in ombra, e per contrasto, fa risaltare la figura femminile, in piena luce, costruita da una pennellata libera e densa di colore.
L’opera è prevalentemente statica, la donna, infatti, sembra una statua in posa.
La luce proviene da sinistra, creando effetti di ombra molto profonde sull'abito azzurro e valorizzando i volumi pieni del corpo. Al tempo stesso, Corot giunge a quel particolare modo di rendere la forma attraverso il colore, che anticipa taluni risultati dell'Impressionismo.

B. Pacchioni


Bibliografia:
 Giovanni Treccani, Dizionario italiano enciclopedico, 1970
Storia dell'Arte, Istituto geografico De Agostini, 1987
AA. VV. Corot in: La biblioteca di Repubblica, Istituto geografico De Agostini, 2003

 

Approfondimenti:Corot, donna, ritratto, , pittura, B. Pacchioni, .

Stile:Ottocento.

Per saperne di più sulla città di: Parigi, Louvre

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Jean Baptiste Camille Corot, La dama in blu, 1874,olio su tela, 80 x 50 cm. Musée du Louvre,Parigi,



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK