Arte Minoica


Origini e formazione Periodizzazione Caratteri dell'arte minoica Minoico Antico Produzione artistica del minoico antico Ritrovamenti archeologici del Minoico antico Architettura del Minoico Antico Ceramica del Minoico Antico Oreficeria e metalli del Minoico Antico Pittura del Minoico Antico Scultura del Minoico Antico Minoico Medio Necropoli del Minoico Medio Pittura del Minoico medio Urbanistica e architettura del Minoico medio Ceramica del Minoico Medio Lo stile di Kamares Minoico Recente Architettura e urbanistica del Minoico Recente Palazzi del Minoico Recente Teatro minoico Tombe del Minoico Recente Brocchetta di Gurnià Ceramica del Minoico Recente Oreficeria del Minoico Recente Pittura del Minoico Recente Scultura del Minoico Recente Vaso dei mietitori Periodo Minoico Postpalaziale


Opere di questo stile

torna indietro: Stili

Periodizzazione

Storia dell'arte  >  Stili

Dalla complessa stratigrafia analizzata dagli archeologi che si sono succeduti negli scavi sulla collina di Kephala, a Creta, è stato possibile ricostruire i momenti principali della civiltà minoica.
Anche se è difficile definire dei limiti precisi, che ovviamente sfumano in periodi e popolazioni diverse, la storia dell'antica civiltà cretese è compresa tra il Neolitico e tutta l'Età del Bronzo, mentre il periodo finale appartiene già all'Età del Ferro. Quindi la datazione approssimativa va dal VII millennio a. C., a cui appartengono i primi insediamenti fino al XV secolo a. C. quando questa civiltà venne soppiantata da quella dei Micenei.

In seguito alle scoperte di Arthur Evans, che propose una suddivisione in tre periodi, dagli studi più recenti è derivata una scansione temporale della civiltà Minoica in quattro periodi successivi, preceduti dalla fase di formazione nel Neolitico, a cui risalgono le tracce più antiche di stanziamento sull'isola. Le date sono approssimative (vengono riportate con qualche differenza dai diversi testi) e si basano oprattutto sull'evoluzione dell'architettura. I periodi sono i seguenti:

Periodo pre-palaziale, o Minoico antico, compreso all'incirca tra il 3200 e il 1900 a.C. (sulla base dei ritrovamenti più recenti, la datazione di partenza è stata retrocessa dal 2500 al 3200 a. C.) Si colloca nell'Età del Bronzo Antico e corrisponde alla fase di formazione della civiltà ed è così chiamato perchè precede ("pre-") la costruzione dei primi palazzi reali ("-palaziale").

Il momento della costruzione dei primi grandi palazzi reali a Cnosso, Festo e Mallia è indicato come Periodo proto-palaziale,o Minoico Medio (detto anche Periodo dei Primi Palazzi)e si colloca tra il 1900 e il 1700 a. C.. Corrisponde all'età del Bronzo Medio. Si interrompe bruscamente a causa di un cataclisma naturale, probabilmente un terremoto, che ha distrutto le città.

Dalla ricostruzione nel 1650 a. C. fino al 1450 a. C., corrispondente all'invasione dei Micenei è collocato il Periodo Neo-Palaziale, o Minoico Recente (chiamato anche dei Secondi Palazzi). E' il massimo momento di splendore della civiltà e si afferma l'egemonia di Cnosso. Corrisponde all'età del Bronzo Tardo.

L'ultimo periodo, chiamato Periodo Post-Palaziale è caratterizzato da una fase di decadenza, e va dal 1450 al 900 a. C.
e vede Creta sottoposta all'egemonia dei Micenei e poi invasa dai Dori.

Le vicende principali dei questo ultimo periodo sono:

- Nel 1450 avviene la distruzione dei palazzi. Non è chiaro se si sia trattato di un evento sismico o di un'invasione nemica. Secondo alcuni studiosi è probabile che l'invasione sia avvenuta proprio in seguito al terremoto.

- l'insediamento a Cnosso nel 1450 di sovrani Micenei che si avvicendano in una dinastia fino al 1375.

- Nel 1375 avviene una nuova distruzione del palazzo di Cnosso.

-Tra il 1200 e il 900 a. C. la ricostruzione degli eventi è ancora poco definita, tanto che questo tratto di secoli è stato chiamato Età Oscura. I reperti hanno però indicato la l'arrivo di popolazioni doriche dalla Grecia, ed è probabile l'assimilazione dell'isola alla civiltà ellenica, in via di sviluppo.

A. Cocchi


Bibliografia.

AA.VV. La Storia dell'Arte. Le prime civiltà. Electa editore. Milano, 2006
AA.VV. Egitto. Archeologia e storia. Vol. I Folio editrice
G. Cricco, F.P. Di Teodoro Itinerari nell'arte. Vol. I. Zanichelli editore, Bologna 2003
E. Bernini, R. Rota Eikon. Guida alla storia dell'arte. Vol.I. Editori Laterza, Bari, 2005
F. Negri Arnoldi Storia dell'arte vol I. Gruppo editoriale Fabbri, Milano 1985
P. Adorno, A. Mastrangelo Arte. Correnti e artisti. Vol. I. Casa editrice G. D'Anna, Firenze 1994
N. Frapiccini, N. Giustozzi. La geografia dell'arte. Vol.1 Hoepli editore, Milano 2004
J. Lange. Creta in: AA.VV. Grecia e Creta. Viaggio nella terra degli dei. Archeo collection. De Agostini, Novara 2007
AA.VV. Creta e il dominio minoico. Una vita piena di colore. in: La Storia dell'Arte. Vol 1 Le prime civiltà. Mondadori Electa, Milano 2006

 

Approfondimenti:Alessandra Cocchi, civiltà, archeologia, .

Stile:Arte Minoica.

Per saperne di più sulla città di: Creta

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Disco di Festo. Ceramica. Museo di Heraklion. Creta


Dea di Myrtos. periodo Prepalaziale. Museo Archeologico di Heraklion. Creta


Vasi in stile di Kamares. Periodo dei Primi Palazzi. Museo Archeologico di Heraklion. Creta


Delfini. Affresco. Megaron della regina. XVII-XV sec. a. C. Palazzo di Cnosso. Creta



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK