Daumier


Il vagone di terza classe La Repubblica nutre i suoi figli Don Chisciotte Crispin e Scapin


torna indietro: Artisti

La Repubblica nutre i suoi figli

Storia dell'arte  >  Artisti

Con la caduta della monarchia a seguito della Rivoluzione del febbraio 1848, il governo repubblicano bandì, il 18 marzo, un concorso per un'immagine che rappresentasse la nuova Repubblica francese.
Daumier fu uno dei circa settecento partecipanti, presentando un bozzetto superò la prima selezione, purtroppo il concorso fu annullato dal nuovo governo al potere dopo le sanguinose giornate di giugno.
L'opera, intitolata da Daumier "La Repubblica nutre i suoi figli e li istruisce", rappresenta infatti una donna dal fisico possente e muscoloso, con il tricolore e il berretto frigio repubblicano, che allatta due bambini. Il terzo bambino, seduto a terra, immerso nella lettura, rappresenta l'istruzione delle giovani generazioni.
 Lo sfondo azzurro scuro e i forti contrasti di luci e ombre, resi con energiche pennellate, traducono l'allegoria i un'accezione drammatica.
La donna che rappresenta la Repubblica è seduta su un grande trono e sia la muscolatura in risalto sia la posa e il panneggio delle vesti ricordano il vigore delle Sibille michelangiolesche della Volta Sistina. Come nell'esempio di Michelangelo, questa "madre-patria" di Daumier si associa, nella potenza fisica mascolina, alla forza morale su cui si vuole fondare la Repubblica.
Il viso non è definito, perchè non allude ad una caratterizzazione individuale, quanto piuttosto a una presenza ideale e generica. I lineamenti sono solo accennati da macchie di colore, eppure rendono in pieno l'immagine di uno sguardo fiero rivolto verso l'alto. Il volto però possiede una sua concretezza, perchè è reso plastico dal contrasto di luce e ombra che lo taglia in due.
L'aspetto materno della figura definisce una altra virtù della repubblica che oltre a proteggere riesce anche a nutrire ed istruire il suo "popolo", rappresentato dai tre bambini.

La superficie del dipinto è irregolare per via delle pennellate corpose, dense di colore ed è percorsa da una sottile rete di screpolature.

 

 

Approfondimenti:Daumier, repubblica, allegoria, politica, madre, bambino, R. Anelli, .

Stile:Impressionismo, Ottocento.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Honorè Daumier. La repubblica nutre i suoi figli e li istruisce. 1848.Olio su tela Cm 73 x 60 Parigi, Museo d'Orsay



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK