De Nittis


Colazione in giardino Ora tranquilla Sulla neve Il salotto della principessa Matilde


torna indietro: Artisti

Il salotto della principessa Matilde

Storia dell'arte  >  Artisti

Il dipinto realizzato da De Nittis nel 1883 supera i canoni e le atmosfere precedentemente
 messe in luce, esaltando un nuovo aspetto della società parigina, quello borghese, lussuoso e mondano. Infatti nel desiderio perenne di nuove impressioni da esprimere coi colori, De Nittis, il pittore della vita all’aperto sotto il sole, la pioggia o la neve che egli era stato fino allora, si trasformò d’un tratto in un pittore di quella vita elegante dei salotti, la quale a Parigi incomincia alle dieci di sera per finire alle due
o le tre dopo la mezzanotte.
L’esempio maggiore è quello appunto dell’opera “il salotto della principessa Matilde”. Quest’ultima fu inizialmente la fidanzata di Luigi Napoleone Bonaparte e poi si sposò con l’allora granduca di Toscana. L’opera presenta un soggetto in primo piano ma decentrato: una donna dai capelli rossi raccolti in uno chignon, voltata di spalle che indossa un abito nero scollato ed elegante, come si addice alle donne del tempo. Il salotto, così sfarzoso e raffinato, accoglie molti ospiti, comodamente seduti su poltrone di gran lusso.
De Nittis cercò soprattutto di fissare sulla tela il mobile gioco di luci e di ombre della lampade sulle tende, sui mobili, sulle nere marsine ed i bianchi sparati degli uomini e sulle tolette da ballo dalle ampie scollature delle signore.
Come questo dipinto, le altre opere dedicate ai luoghi della mondanità, ai teatri come a prestigiosi salotti appartengono agli ultimi anni di vita del pittore. In pochi altri artisti del suo tempo, le donne dominano la scena pittorica come nell’arte di De Nittis.  Le figure femminili provengono quasi sempre dalla ricca borghesia impegnata nei rituali della socialità e del divertimento che egli anima, attraverso la ricercatezza dell’eleganza, nelle luci riflesse delle lampade, nei ricchi addobbi degli interni, nelle conversazioni
sussurrate, affidando ai rosati e intensi incarnati, i primi tratti della donna moderna.

V. Piscaglia


Bibliografia.

Renato Russo. Giuseppe De Nittis, la vita e le opere ricordi e testimonianze, 2004, Editrice Rotas
Giorgio Cricco, Francesco Paolo Di Teodoro. Itinerario nell'arte, Dal Barocco al Postimpressionismo, Zanichelli 2004
Enrico Piceni. Giuseppe De Nittis - Vita e Opere, Mondadori, 1955
Umberto Allemandi. De Nittis - La vita, i documenti, le opere dipinte, Libro.Co. Italia S.r.l. Torino, 1990

 

 

Approfondimenti:De Nittis, salotto, mondanità.

Stile:Ottocento, Impressionismo.

Per saperne di più sulla città di: Barletta

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Giuseppe De Nittis, Il salotto della principessa Matilde, 1883, olio su tela, Pinacoteca “Giuseppe De Nittis”, Barletta.

disegni da colorare

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK