Ludovico Carracci


Annunciazione Ritratto di famiglia San Vincenzo, la Madonna e il Bambino Sposalizio mistico di Santa Caterina Visione di San Francesco


torna indietro: Artisti

Ritratto di famiglia

Storia dell'arte  >  Artisti

Il Ritratto di famiglia di Ludovico Carracci , conservato alla Pinacoteca Nazionale di Bologna e collocabile tra  il 1589 e il 1590 è una delle opere appartenenti alla prima fase produttiva del pittore bolognese.
In questo dipinto, conosciuto anche con il titolo La famiglia Tacconi,  l’arte di Ludovico si esprime nella sua consueta semplicità naturale. Lontano dai ritratti aulici del Manierismo, che miravano a sottolineare l’individuo soprattutto nella sua importanza e nel suo ruolo sociale,  il Carracci mostra una famiglia anonima, fatta di persone comuni,  vista nella loro esistenza di tutti i giorni. I personaggi sono mostrati in modo informale nella loro normalità più che nella loro distinzione sociale, non sembrano in posa, sono sereni e non dimostrano alcuna tensione. I personaggi effigiati sono Prudenzia Carracci, la sorella dell'artista, il marito Francesco Tacconi e i due figli Gasparo Filippo e Innocenzo, futuro pittore e rappresentato nel quadro già adolescente. L'unico che rivolge lo sguardo allo spettatore è Francesco, gli altri sembrano come distratti o assorti. Francesco, ritratto in una posa un po' obliqua,  sembra inserirsi  nel quadro come se fosse appena arrivato e sembra voler comunicare qualcosa a propostito del foglio, forse una lettera o un documento importante, che tiene in mano.

Bellissimi i particolari dei costumi e dei gioielli, che rivelano l'appartenenza della famiglia ad una classe sociale benestante.

 

A. Cocchi

 

Bibliografia

R. Wittkover Arte e architettura in Italia (1600-1750). Einaudi, Torino, 1972.
AA. VV. Nell’età del Correggio e dei Carracci. Pittura in Emilia nei secoli XVI e XVII. Catalogo della mostra, Pinacoteca Nazionale e Accademia di Belle Arti, Museo Civico Archeologico, Bologna, 10 settembre-10 novembre 1986. Nuova Alfa Editoriale. Cittadella, Padova, 1986
AA. Caravaggio e il suo tempo. Electa, Napoli 1985.
G. C. Argan. L'arte italiana dal Rinascimento al Neoclassico, n° 9 RCS, Sansoni editore, 1991
F. Molinari Pradelli. Premessa a La raccolta Molinari Pradelli. Dipinti del Sei e Settecento. Catalogo della mostra. Bologna, Palazzo del Podestà, 26 maggio-29 agosto 1984. Stampato a Firenze, 1984.
A. Ottani Cavina. Dal ciclo di lezioni tenute presso L'università di Bologna, Dipartimento Arti Visive, Corso di Storia delle Arti a.s. 1984-85. Problemi dell'arte figurativa nei secoli XVII e XVIII
La storia dell'arte raccontata da E. H. Gombrich. Leonardo editore. Roma 1995
AA.VV. Moduli di arte - E - Dal neoclassicismo alle avanguardie. Electa - Bruno Mondadori, 2000
G. Cricco F.P. Di Teodoro. Itinerario nell'arte. Vol 3. Dall'età dei lumi ai giorni nostri. Zanichelli editore, Bologna 2005
G. Cricco, F. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, vol. 4, Zanichelli Bologna 2004
G. Dorfles, F. Larocci, A. Vettese. Storia dell'arte. Vol. 3. L'Ottocento. Istituto Italiano Atlas Edizioni. Orio del Serio 2008
La Nuova Enciclopedia dell'Arte Garzanti, 1986

 

Approfondimenti:ritratto, famiglia, Ludovico Carracci, pittura, Alessandra Cocchi, .

Stile:Cinquecento.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Ludovico Carracci. Ritratto di famiglia. 1589-90. Olio su tela.  cm 97X76. Bologna, Pinacoteca Nazionale.





 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK