Monet


La Stazione di Saint Lazare Nello studio Ritratto di J. F. Jacquemart con l'ombrello Donne in giardino Terrazza sul mare a Sainte-Adresse I gladioli La Grenouillere


torna indietro: Artisti

I gladioli

Storia dell'arte  >  Artisti

Monet realizza I gladioli  nel 1873, in cui ritrae un dettaglio del giardino di casa sua.  Rispetto alla Grenouillere e alle altre opere realizzate ad Argenteuil, il processo della divisione dei colori č andato avanti, le pennellate si sono come frantumate, ma soprattutto Monet considera ogni pennellata come singola entitą, che porta con sč un valore cromatico assoluto. Anche qui l'immagine non si disperde. Č come avere tante singole note o voci insieme in modo da ottenere un coro.
Il risultato č un effetto di vibrazione della superficie, che sembra percorsa da un formicolio di corpuscoli luminosi.
Alla base c'č una cultura scientifica e l'applicazione della legge di Chevreul sul complementarismo dei colori. Si fonda sul principio della scomposizione  della luce nei colori dell'iride. E considera che accostando tra loro i colori fondamentali, anzichč mescolarli sulla tela, l'occhio li ricompone, sommando la loro luminositą. Č un effetto ottico che viene amplificato al massimo quando si accosta una coppia di complementari.
L'effetto di fusione č una sintesi percettiva dovuta alla struttura dei nostri occhi.
Per esempio, sullo sfondo, se guardiamo a una certa distanza, vediamo il violetto-lilla molto chiaro. Se ci avviciniamo si vede che il violetto non c'č, Monet non l'ha usato. Ha usato tanti toni colorati: azzurro, arancione, rosa, bianco, uno vicino al'altro. Colti insieme la nostra percezione li riassume e vediamo il violetto-lilla.
Anche le ombre sono colorate, sono blu, viola, con dei riflessi di altri colori.

A. Cocchi


Bibliografia e sitografia:

L. Rossi Bortolatto. L'opera completa di Claude Monet. Classici Dell'arte Rizzoli, Milano, 1966
G. G. Lemaire. Monet. Dossier Art. Giunti, Firenze 1990
G. Cricco, F.P. Di Teodoro Itinerario nell'arte vol. 3 Dall'etą dei lumi ai nostri giorni Zanichelli, Bologna 1996
G.C. Argan L'Arte Moderna 1770/1970 Sansoni, Firenze 1980
AAVV La nuova enciclopedia dell'arte Garzanti 1986
G. Dorfles, F. Laurocci, A. Vettese. Storia del'arte. L'Ottocento. Vol. 3. Istituto Italiano Edizioni Atlas, Bergamo 2005

 

Approfondimenti:Monet, colore, luce, fiori, pennellata, .

Stile:Impressionismo.

Per saperne di più sulla città di: Detroit

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Claude Monet. I Gladioli. 1873. Olio su tela. cm. 60X81. Detroit, Institute of Arts



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK