Gentileschi Orazio


Madonna di Princeton Sacra Famiglia con San Giovanni Battista bambino Salita al Calvario Cenni sulla vita Orazio e Caravaggio La pittura dal modello Orazio e il paesaggio Orazio a Genova Orazio in Francia Orazio in Inghilterra Circoncisione Giuditta e la serva Suonatrice di liuto Madonna con Bambino Santa Cecilia e un angelo Riposo durante la fuga in Egitto Danae Annunciazione Felicitą Pubblica


torna indietro: Artisti

Madonna di Princeton

Storia dell'arte  >  Artisti

 

 

La Madonna con Bambino di Princeton è una delle rare opere eseguite a olio su tavola da Orazio Gentileschi. La datazione si aggira intorno al 1607.
Per l'alta qualità esecutiva, i colori intensi e la forza emozionale con ciui è interpretato il tradizionale genere della Madonna col Bambino, questo dipinto si può ritenere una delle più belle opere del periodo giovanile di Orazio Gentileschi. Le forme ampie e piene occupano tutto il quadro, lasciando poco spazio allo sfondo, che rimane neutro e immerso nella penombra, e fa risaltare il primo piano.

I colori si accendono pieni e corposi in una perfetta armonia cromatica, basata sulla triade dei primari blu, rosso e giallo, ravvivata dai bianchi luminosi delle camicie. Benchè la composizione risenta dello studio dal modello, secondo l'insegnamento di Caravaggio, le luci e le ombre risultano come addolcite e sfumano le une nelle altre con gradualità, mettendo in evidenza, oltre ai volumi solidi, anche la delicatezza degli incarnati.
La forte valenza sentimentale racchiusa in questa scena intima del rapporto tra madre e figlio, è frutto di un abile equilibrio tra l'artificio e l'osservazione di una situazione reale. Gli atteggiamenti affettuosi dei personaggi, la mano paffuta della Madonna, gli occhi sgranati del Bambino, nudo dalla cintola in giù, le gambette inquiete, sono tutti accorgimenti, scelte da "regista", per ottenere un maggiore impatto emotivo e devozionale.

L'iconografia risente dei modelli quattrocenteschi fiorentini, ma soprattutto di quelli di Raffaello, e fa parte di un genere molto richiesto nel '600, da committenti non solo religiosi, ma anche laici.
In particolare quest'opera, come si deduce anche dalle dimensioni contenute, è stata probabilmente eseguita per un privato.

A. Cocchi


 

Bibliografia e sitografia

AA.VV. Caravaggisti Dossier Art n. 109, Giunti,  Firenze 1996
Keith Christiansen, L'arte di Orazio Gentileschi. in: Keith Christiansen e Judith Mann (a cura di) Orazio e Artemisia Gentileschi, Skira editore, Milano 2001
B. R. Benjamin, P. De Montebello, C. Strinati. Premessa in: Orazio e Artemisia Gentileschi, Skira editore, Milano, 2001
La Nuova Enciclopedia dell'arte, Garzanti, 1986

 

 

Orazio Gentileschi. Madonna con Bambino. 1607 ca. Olio su tavola, cm. 91,5X73. The Barbara Piaseka Johnson Foundation, Princeton (New Yersey)

 

Approfondimenti:Orazio Gentileschi, Madonna col Bambino, maria, Gesł, iconografia, .

Stile:Seicento.

Per saperne di più sulla città di: Princeton

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Orazio Gentileschi. Madonna con Bambino. 1607 ca. Olio su tavola, cm. 91,5X73. The Barbara Piaseka Johnson Foundation, Princeton (New Yersey)





 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK