Picasso


Picasso: vita e produzione artistica La formazione di Picasso Ragazzina a piedi nudi Autoritratto a 15 anni Prima Comunione Scienza e CaritÓ la fase sperimentale dal 1897 al 1899 Lola La fase espressionista Il periodo blu Il periodo rosa Il soggiorno a G˛sol Ritratto di Gertrude Stein Verso il cubismo Les demoiselles d'Avignon Autoritratto di Praga, 1907


torna indietro: Artisti

Il soggiorno a G˛sol

Storia dell'arte.  >  Artisti

Tra maggio e agosto 1906 Picasso soggiorna con Fernande Olivier a G˛sol, un paese nella valle di Andorra. Lavora con accanimento ed entusiasmo, produce disegni, pitture a tempera e qualche olio. La trasformazione che avviene nel corso del periodo rosa porta nelle sue opere uno stile di masse semplificate e contorni fortemente marcati, compatti e con una evidenziata aggettazione volumetrica. I personaggi assumono gradualmente una nuova densitÓ plastica. In queste opere il rosa si fa pi¨ intenso e diventa ocra.
Nei due dipinti Nudo di Fernande a mani giunte e Nudo a mani giunte la tendenza alla semplificazione delle forme Ŕ pi¨ pronunciata. Le figure diventano scultoree, statiche. Nell'Autoritratto con tavolozza e nel successivo Autoritratto questo rigore Ŕ ancora pi¨ deciso e con queste opere mostrano che Picasso ha ormai superato il periodo rosa.
Quando, a metÓ agosto, scoppia un'epidemia di febbre tifoidea, i due lasciano G˛sol e tornano Parigi. Appena tornato a Parigi, in casa Stein conosce Matisse, e Matisse gli fa conoscere l'arte africana. Si tratta di statuette e altri oggetti provenienti dall'Africa molto diffusi in Francia attraverso il commercio coloniale, e per i quali si diffonde la moda del collezionismo negli ambienti artistici. GiÓ i Fauves raccoglievano questi oggetti e la loro influenza si fa sentire nei loro lavori. La passione per "l'arte negra" contagia anche Picasso, con le sue sintesi stilistiche, il suo valore apotropaico, rivelandogli un nuovo mondo formale e una nuova valenza da attribuire all'oggetto pittorico. Come ricorda la Stein:źLa scultura africana non Ŕ affatto na´ve, Ŕ anzi un'arte molto convenzionale, fondata sulla tradizione╗. Picasso inoltre ritiene l'arte africana pi¨ "diretta", meno condizionata dall'esperienza visiva dei prodotti dell'arte occidentale. AvrÓ un grande peso sugli sviluppi successivi dell'opera di Picasso.
A questo punto Picasso Ŕ pronto per il cubismo. Questo mmento Ŕ testimoniato dal celebre Ritratto di Gertrude Stein.

A. Cocchi


Bibliografia

Gertrude Stein, Picasso. Adelphi 1973
E. Bernini R. Rota, Eikon. Guida alla storia dell'arte. vol. 3 Laterza, Roma-Bari 1999
E. Bernini R. Rota A regola d'arte. vol 5 Il Novecento. Laterza, Roma-Bari 2001
G. Dorfles, A. Vettese Il Novecento. Protagonisti e movimenti. Atlas, Milano 2006
F. Galluzzi Pablo Picasso Giunti, Firenze 2002
G.G. Lemaire, Picasso Dossier Art n.19 Giunti, Firenze 1987
Classici Rizzoli, 22,
G. Cricco, F. P. Di Teodoro, Itinerario nell'arte vol 3 Zanichelli ed. seconda edizione,

 

 

Approfondimenti:Picasso, pittura, artisti del '900, sperimentazione, ricerca artistica.

Stile:Novecento.

Per saperne di più sulla città di: G˛sol

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK