Raffaello


Raffaello e Urbino (video mostra) Formazione Il sogno del cavaliere Il periodo fiorentino Le madonne del periodo fiorentino Lo Sposalizio della Vergine Trasporto di Cristo I ritratti di Raffaello Ritratti di Agnolo Doni e Maddalena Strozzi Ritratto di Giulio II Ritratto di Baldassar Castiglione La velata Le Stanze vaticane Periodo romano Tondi Chigi


torna indietro: Artisti

Ritratto di Baldassar Castiglione

Storia dell'arte  >  Artisti

L'opera, eseguita nel 1514-15, appartiene alla produzione matura di Raffaello, è conservata al Louvre. L'illustre umanista Baldassar Castiglione con Raffaello ebbe rapporti di amicizia e di stima poiché l'artista rispondeva a tutte le qualità richieste dal suo spirito raffinato così come sono descritte nella sua opera più celebre: Il Cortigiano. Del letterato, Raffaello non ha riprodotto solo la fisionomia: egli desiderava che la figura diventasse espressione della perfezione spirituale dell'amico umanista. Castiglione è ripreso sino ai fianchi con il busto ruotato per suggerire un effetto di profondità spaziale.
Il dipinto presenta un uomo elegante dalla fisionomia sensibile, nella quale si mescolano in uguale misura amabilità e consapevolezza di sé. Lo sguardo diretto stabilisce un rapporto con chi guarda il quadro; si avverte che questo signore dall'aria pacata osserva il mondo con serenità ed equilibrio e che i filtri della cultura e dell'educazione lo collocano in una dimensione superiore ed eletta. Tutto il quadro è giocato su tonalità scure: il grigio e nero dell'abito, il bruno del fondo. Ma i toni sono luminosi, testimoniando la sensibilità di un grande colorista. In questo insieme spiccano la nota chiara della camicia e il viso, incorniciato dal cappello e dalla barba scura. Ai lineamenti di Castiglione, Raffaello da il massimo risalto attraverso la luce che li investe: una luce esterna, funzionale alle esigenze formali del pittore, ma anche simbolo di quella luce che lo spirito e la personalità del letterato sembrano emanare.

A. Cocchi


Bibliografia e sitografia

P. De vecchi, M. Prisco L'opera completa di Raffaello in Classici dell'arte Rizzoli, Milano 1966
C. Strinati Raffaello Dossier Art n. 97 Giunti, Firenze 1995
G. Cricco, F. P. Di Teodoro Itinerario mnell'arte. Vol. 3 Dal Rinascimento al Manierismo. Zanichelli Editore, Ozzano Emilia  2006
Vivere l'arte. A cura di C. Fumarco e L. Beltrame. Vol. 2 Dal Rinascimento al Rococò. Bruno Mondadori Editore, Verona 2008
La Nuova Enciclopedia dell’arte Garzanti, Giunti, Firenze 1986
R. Bossaglia Storia dell'arte. Vol 2 Dal Rinascimento al Barocco al Rococò. Principato Editrice, Milano 2003.
P. Adorno, A. Mastrangelo Arte. Correnti e artisti vol.II
F. Negri Arnoldi Storia dell'arte vol III
E. Bernini, R. Rota Eikon guida alla storia dell'arte. Vol. 2 Dal Quattrocento al Seicento. Editori Laterza, Bari 2006
G. Dorfles, S. Buganza, J. Stoppa Storia dell'arte. Vol. 2 Dal Quattrocento al Settecento. Istituto Italiano Edizioni Atlas, Begamo 2006
www.francescomorante.it

 

Approfondimenti:Raffaello, pittura, ritratto, psicologia, Castiglione, pittura rinascimento, .

Stile:, Rinascimento.

Per saperne di più sulla città di: Parigi

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Raffaello Sanzio. Ritratto di Baldassar Castiglione. 1514-15. Olio su tavola. Parigi, Louvre.



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK