Animali del Triassico


Anchisauro Arcosauri Askeptosauro Ceraitites Cheirotherium Cinognato Clevosaurus Coelophisis Eudimorfodonte Euparkeria Fabrosaurus Gerrontorace Heterodontosaurus I rettili marini del Triassico Kuehneosaurus Limulo Listrosauro Longisquama insignis Macromneus Massospondilo Mixosauro Morganucodonte Notosauro Ornitosuchus Peteinosauro Placodonti Plateosauro Podopterix mirabilis Preondattilo Prosauropodi Proterosuco Pterosauri Rincosauro Tanistropheus Tecodontosauro Ticinosuco Trilophosaurus


torna indietro: Il Mesozoico

Gerrontorace

La rubrica degli Animali preistorici  >  Il Mesozoico

Nell'ultimo tratto del Triassico presso le sponde dei laghi e dei fiumi viveva il Gerrontorace (nome scientifico: Gerronthorax), un anfibio preistorico i cui resti fossili sono stati ritrovati in Germania, Svezia e Groenlandia.
Non era più lungo di un metro ed aveva un aspetto davvero curioso: il corpo molto appiattito e largo, la coda corta, la testa piatta a forma di mezzaluna e gli occhi molto grandi disposti in alto. Aveva anche delle branchie a forma di piume. Le zampe corte e dai piedi palmati permettevano anche di nuotare. Le articolazioni delle fauci indicano che l'animale apriva la bocca con un movimento rovesciato, di scatto faceva salire la testa tenendo la mandibola ferma . La bocca grande e dotata di denti molto aguzzi indicano che nostante le buffe sembianze era un predatore feroce e si nutriva di pesci. Viveva immerso nel fango per scattare rapidamente in avanti ad afferrare i pesci che si avvicinavano risucchiando l'acqua della grande bocca.

 

Approfondimenti:A. San, Gerrontorace, Triassico, Mesozoico, Era Secondaria, animali, evoluzione, estinzione, fossili, .

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK