Animali del Triassico


Anchisauro Arcosauri Askeptosauro Ceraitites Cheirotherium Cinognato Clevosaurus Coelophisis Eudimorfodonte Euparkeria Fabrosaurus Gerrontorace Heterodontosaurus I rettili marini del Triassico Kuehneosaurus Limulo Listrosauro Longisquama insignis Macromneus Massospondilo Mixosauro Morganucodonte Notosauro Ornitosuchus Peteinosauro Placodonti Plateosauro Podopterix mirabilis Preondattilo Prosauropodi Proterosuco Pterosauri Rincosauro Tanistropheus Tecodontosauro Ticinosuco Trilophosaurus


torna indietro: Il Mesozoico

Rincosauro

La rubrica degli Animali preistorici  >  Il Mesozoico

Tra i rettili preistorici che si diffusero con più facilità durante il Triassico, il Rincosauro (nome scientifico: Rhynchosaurus) era un animale dall'aspetto curioso i cui resti fossili sono stati ritrovati in tutti i continenti, tranne l'Australia.
Gli esemplari più primitivi, i cui fossili sono stati ritrovati in Inghilterra, risalgono al medio Triassico, circa 240 milioni di anni fa.
La lunghezza variava dai cinquanta ai settanta centimetri.
Le specie di Rincosauri più antiche avevano una corporatura bassa e allungata, abbastanza snello, mentre nelle forme più evolute divenne più grosso.
La testa, di forma triangolare, era molto larga alla base e terminava con una specie di becco adunco. Avevano grandi denti, adatti a schiacciare e forti mascelle. Si nutrivano soprattutto di semi e radici, ma probabilmente anche di molluschi con conchiglie e animali d'acqua dolce, poichè vivevano sulla terraferma, ma si spostavano presso le sponde dei fiumi e dei laghi.

 

Approfondimenti:A. San, Rincosauro, Triassico, Mesozoico, Era Secondaria, animali, evoluzione, estinzione, fossili, .

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK