Valle d'Aosta


Arte nella bassa valle della Dora Baltea Età romana in Valle d'Aosta I Castelli della Valle d'Aosta Il Medioevo in Valle d'Aosta Itinerari storico-artistici in valle d'Aosta Le torri della Valle d'Aosta L'Età feudale in Valle d'Aosta Preistoria e protostoria in Valle d'Aosta Turismo archeologico in Valle d'Aosta


torna indietro: Turismo d'arte

Valle d'Aosta

Colpo d'occhio  >  Turismo d'arte

Oltre alla sua splendida cornice naturale la Valle d'Aosta è una regione ricca di testimonianze d'arte e di storia. Accanto a monumenti di grande prestigio il suo territorio offre una miriade di esempi delle cosiddette 'arti munori' che impreziosiscono e caratterizzano anche i suoi borghi più periferici.
Per i tesori naturali e artistici che offre, la Valle d'Aosta ha una lunga storia di valorizzazione turistica, i cui inizi vanno rintracciati a partire dal XVII secolo fino a tutto il IXI, quando i giovani delle aristocrazie di tutta Europa perfezionavano i loro studi e la loro formazione con il Gran Tour, facendo dell'Italia la meta principale del loro viaggio. La Valle d'Aosta ha rappresentato una zona di passaggio obbligato per i transiti tra la Savoia e la pianura.

Delimitata dalla corona alpina, la Valle d'Aosta è caratterizzata da una millenaria organizzazione del territorio condotta con grande razionalità per un migliore utilizzo dell'ambiente naturale, per favorire i traffici commerciali e mantenere una posizione strategica e di controllo.
Collegandosi ai passi alpini, fin dall'epoca romana la sua antica rete stradale ha accompagnato lo sviluppo degli insediamenti abitativi, concentrati in gran parte sulle principali vie di comunicazione.

Nella regione sono presenti importanti siti archeologici in cui sono stati riportati alla luce antichissimi santuari, necropoli e tracce di abitati neolitici. Oltre alla città di Aosta, capoluogo di origine romana, ricchissima di monumenti e oggetti d'arte,  la dominazione di Roma ha lasciato numerose e rilevanti tracce in tutta la regione. Il territorio è inoltre punteggiato di borghi molto antichi, dove accanto alle costruzioni moderne si possono ancora vedere storiche abitazioni di pietra, si alternano ai prati e alle terrazze coltivate, sorvegliati dai suggestivi castelli medievali che dominano dall'alto. si rinvia quindi alla scoperta delle località storico-artistiche della Valle d'Aosta.

La tradizione agreste e pastorale che ha avuto origine nel Medioevo si respira ancora in quei villaggi fitti di rustiche abitazioni, nelle strutture urbanistiche compatte, nella rete dei sentieri e delle mulattiere e nella volontà di mantenere una perfetta autonomia in ogni piccola comunità con un'organizzazione della vita sociale ed economica molto funzionale. Anche nei più piccoli nuclei abitati venivano garantiti i servizi indispensabili alla sopravvivenza delle comunità: da mulino, al forno alle botteghe artigianali.
Accanto alle attività agricole e pastorali, le risorse produttive che hanno segnato la storia della Valle d'Aosta sono quelle dell'estrazione mineraria e la metallurgia. Molto ricco è il mondo artigianale, con lavori e specialità che si sono evolute nei secoli, dall'arte del legno all'arte della pietra, alle manifatture tessili della lana e della canapa.

 

Approfondimenti:Valle d'Aosta, turismo, arte, .

Per saperne di più sulla città di: Valle d'Aosta

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK