Valle delle Regine


Deir el Medina La costruzione delle tombe Necropoli di Ta set neferu Storia della necropoli di Ta set neferu Testimonianze cristiane nella Valle delle Regine Tipologie delle tombe nella Valle delleRegine Tomba anonima n. 40 Tomba del principe Ahmès Tomba del principe Amon-her-khepeshef Tomba del principe Kha-em-uaset Tomba del principe Seth-her-khepeshef Tomba della regina Nebet-tauy Tomba della regina Tity Tomba incompiuta della regina Sat-Ra


torna indietro: Luxor

Tomba incompiuta della regina Sat-Ra

Turismo d'arte  >  Luxor

Già scoperta dai primi esoploratori della Valle delle Regine, gli archeologi Wilkinson, Champollion, Lepsius e Brugsch e poi nuovamente seppellita, la Tomba numero 38 venne riaperta per essere nuovamente analizzata da Schiaparelli e Ballerini nel 1903. Si tratta della sepoltura della Regina Sat-ra, moglie di Ramesse I e madre di Sethi I.
La Tomba della regina Sat-ra, essendo rimasta incompiuta, è un ritrovamento particolarmente interessante per le preziose informazioni che offre sui procedimenti esecutivi della pittura degli antichi artisti egizi.

Questa sepoltura dallo sviluppo lineare appartiene al tipo I ed è situata sul versante meridionale dello uadi principale. Dopo l'ingresso una scala inclinata immette a una prima sala più grande, quella del sarcofago, seguita da una seconda sala.  Nella sala del sarcofago si possono ammirare i raffinati disegni con i quali era già stato impostato il ciclo decorativo.
Le decorazioni parietali, improvvisamente interrotte, mostrano i tracciati della fase disegnativa, precedente a quella della stesura pittorica. Si notano i segni in ocra rossa lasciati dalla mano indecisa di un artista inesperto, con forme approssimative ed errori di proporzioni, poi corretti da altri contorni, sicuri ed esatti, di straordinario livello qualitativo, realizzati in nero da un maestro. Le figure che avrebbero dovuto essere poi modellate a rilievo dagli scultori, non sono più state finite.

A. Cocchi


BIbliografia.

C. Le Blanc, A. Siliotti e prefazione di M. I. Bakr. Nefertari e la Valle delle Regine. Giunti, Firenze, 2002
A. Gabucci (a cura di), A. Fassone, E. Ferraris. Storia dell'architettura. Egitto.  Gruppo Editoriale l'Espresso. Bergamo, 2009
AA.VV. La Storia dell'Arte. Le prime civiltà. Electa editore. Milano, 2006
AA.VV. Egitto. Archeologia e storia. Vol. I Folio editrice
G. Cricco, F.P. Di Teodoro Itinerari nell'arte. Vol. I. Zanichelli editore, Bologna 2003
E. Bernini, R. Rota Eikon. Guida alla storia dell'arte. Vol.I. Editori Laterza, Bari, 2005
M. D. Appia Egitto. L'avventura dei Faraoni fra storia e archeologia. Fabbri Editori, I fasc.
F. Negri Arnoldi Storia dell'arte vol I. Gruppo editoriale Fabbri, Milano 1985
P. Adorno, A. Mastrangelo Arte. Correnti e artisti. Vol. I. Casa editrice G. D'Anna, Firenze 1994
N. Frapiccini, N. Giustozzi. La geografia dell'arte. Vol.1 Hoepli editore, Milano 2004
S. Pernigotti Gli artisti nell'antico Egitto Dossier in Archeo. Attualità del passato. anno XVII n.1 (191) gennaio 2001

 

Approfondimenti:tomba, necropoli, egittologia, archeologia, pittura, disegno, tecnica.

Stile:Arte egizia.

Per saperne di più sulla città di: Luxor

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 


Disegni in ocra e carboncino. Preparazione per le pitture della tomba di Sat-ra (n. 38) Ta set Neferu. Luxor. Fonte: C. Le Blanc, A. Siliotti e prefazione di M. I. Bakr. Nefertari e la Valle delle Regine. Giunti, Firenze, 2002


Ritratto di Sat-ra. Carboncino e ocra su intonaco.tomba di Sat-ra.Ta set Neferu. Luxor. Fonte: C. Le Blanc, A. Siliotti e prefazione di M. I. Bakr. Nefertari e la Valle delle Regine. Giunti, Firenze, 2002



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK