Arte villanoviana


La Lavorazione dei metalli e l'oreficeria La lavorazione dell'ambra


Opere di questo stile

torna indietro: Stili

La lavorazione dell'ambra

Storia dell'arte  >  Stili

L'ambra, ancora più dell'oro e dell'argento ha goduto grande successo. Le ragioni vanno cercate nella bellezza della materia luminosa e trasparente e nelle virtù magiche e terapeutiche ad essa attribuite. Ciò è certamente legato alla proprietà di questa resina che si elettrizza per strofinamento: è noto che il nome della nostra elettricità deriva da quello greco dell'ambra: elektron.
Fino a epoche recenti in molte regioni d'Italia era consuetudine regalare alle donne collane di ambra come preziosi portafortuna. In epoca romana, Plinio racconta che si credeva che l'ambra potesse guarire le tonsilliti e gli altri malanni causati dalla nebbie padane.
A Verucchio la quantità di ambra nei corredi orientalizzanti è davvero sorprendente e qualifica soprattutto le tombe femminili dove sono presenti fino a oltre 60 monili. Gli abilissimi artigiani si sono sbizzarriti a creare oggetti belli e compositi: soprattutto le fibule, le spille con cui si fermano le vesti, nelle quali l'ambra gioca con l'osso, il bronzo, l'oro nel creare effetti cromatici e decorativi di grande bellezza.
La maestria tecnica si evidenzia nella complessità costruttiva: in un esemplare (Fibula a sanguisuga della tomba 47) l'arco è composto da oltre 300 inserti cruciformi di osso e una trentina di castoni di ambra, il tutto su un oggetto che non supera i 10 cm. di lunghezza. In alcuni monili sono state inserite lastrine di stagno per rifrangere la decorazione geometrica dipinta o graffita nella parte interna dell'ambra. Altri vaghi di fibule hanno una serie di forellini passanti che creano eleganti effetti di trasparenza.

A. Cocchi


Bibliografia e sitografia

ARTE Enciclopedia Universale, Leonardo Arte editore, Milano 1997.
Archeo n. 124, giugno 1995
AA.VV. Romagna protostorica. Atti del convegno San Giovanni in Galilea 20 ottobre 1985
D. Guasco Popoli italici. L'Italia prima di Roma. Giunti, Firenze, 2006

 

 

Approfondimenti:oreficeria, Civiltà.

Stile:Arte villanoviana.

 



Per informazioni su questi dipinti clicca qui.

 



 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK